Ricostruzione ponte Morandi, cosa si sa sul nuovo ponte sul Polcevera“

Ricostruzione ponte Morandi, il progetto di Salini Impregilo, Fincantieri e Italferr

Il nuovo ponte sul Polcevera sarà costruito in 12 mesi dalla cordata formata da Salini Impregilo, Fincantieri e Italferr su progetto di Renzo Piano, costerà 202 milioni di euro e sarà pronto per i collaudi entro la fine del 2019: questi i cardini del decreto, il 19esimo, che il sindaco Marco Bucci ha firmato martedì 18 dicembre e che conclude, almeno su carta e formalmente, l’iter per l’assegnazione dei lavori di demolizione e ricostruzione del ponte Morandi.

Perché è stato scelto il progetto Salini-Fincantieri

«Siamo molto contenti del risultato ottenuto – ha detto Bucci in conferenza stampa – Da mercoledì mattina si inizia a lavorare 7 giorni su 7 per rispettare i tempi. Abbiamo chiesto a Renzo Piano di partecipare a tutto il progetto come supervisore tecnico, e lui ha accettato di affiancare il team per garantire la massima qualità». 

Poche le parole spese sul progetto Cigolai-Calatrava, che sino all’ultimo era in lizza per ottenere l’assegnazione: il commissario ha ringraziato il colosso di Pordenone, tenendo anche qualche porta aperta per un’eventuale collaborazione futura in caso di necessità. Sul perché sia stato preferito quello di Salini-Fincantieri, però, è arrivata una risposta diplomatica: «Abbiamo scelto questo progetto tenendo a mente i criteri di qualità, manutenzione, estetica, costi, tempi e facilità di realizzazione. L’idea progettuale è la stessa di Piano, ma non essendo stata fatta alcuna gara non è stato fatto alcun confronto».“

FONTE GENOVA TODAY